Home Area Emergenze Archiovio Attività Nave naufragata al Giglio: il presidente Trucchi ringrazia tutti i confratelli
Nave naufragata al Giglio: il presidente Trucchi ringrazia tutti i confratelli Stampa E-mail
Scritto da WebMaster Gabriele   
Lunedì 16 Gennaio 2012 16:00

“Un grande ringraziamento ai confratelli delle Misericordie che con grande tempestività, efficienza e generosità hanno offerto la loro opera anche in quest’ultima emergenza.” A rivolgerlo alle Misericordie che sono intervenute dopo il naufragio della Concordia è il presidente della Confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia Roberto Trucchi.

“Grazie alla nostra presenza sul territorio siamo stati i primi a intervenire con la Misericordia dell’Isola del Giglio e con quella di Porto Santo Stefano, a cui si sono unite subito confraternite da tutta la Toscana, grazie anche all’ottimo lavoro della sala operativa, in quella gara di generosità che di fronte a ogni emergenza si ripete e non smette di stupirci.”

“E’ in momenti come questi che mi sento orgoglioso di guidare un Movimento come il nostro” dice Trucchi, che conclude, rivolto ai confratelli intervenuti, con il plurisecolare modo di ringraziare delle Misericordie: “Che Dio ve ne renda merito !”

Al momento sono ancora in azione la Misericordia dell’Isola del Giglio e quella di Porto Santo Stefano, che ha mantenuto operativo il presidio attivato dalle prime ore sul porto. Si sta attivando in queste ore un presidio sull’isola del Giglio in supporto ai Vigili del Fuoco in azione sul relitto della Concordia

 
Banner