Home Notizie News Inaugurata la “Casa Giallo-Ciano Maria Cristina”
Inaugurata la “Casa Giallo-Ciano Maria Cristina” Stampa E-mail
Scritto da Redazione Toscana   
Mercoledì 06 Giugno 2018 11:09
Le Misericordie della Toscana hanno deciso di impegnarsi anche nella “periferia” degli abusi contro l’infanzia e della violenza, soprattutto, contro le donne.

Dopo l’impegno nella gestione di una struttura di accoglienza per minori e donne oggetto di violenza, ora la realizzazione della prima casa giallo-ciano per l’ascolto video-registrato in modalità protetta dei minori e delle persone vittime di violenza.
La struttura, in un paese dell’hinterland fiorentino, è stata presentata e consegnata nel corso di una semplice cerimonia alla presenza delle massime autorità giudiziarie fiorentine e dei rappresentanti delle forze dell’ordine.

“Una nuova povertà alla quale le Misericordie toscane rispondono con lo stesso stile anonimo che si rifà alla “buffa” hanno deciso di mettersi a disposizione attraverso i principi dell’anonimato e gratuità totale, rifacendosi alla “buffa” indossata dai fratelli della Misericordia che il Santo Padre ha definito gli “uomini del fare”.
Ha detto Alberto Corsinovi nel consegnare simbolicamente le chiavi della casa giallo-ciano.