Home Notizie News Per i voucher scatta l'obbligo di comunicazione preventiva
Per i voucher scatta l'obbligo di comunicazione preventiva Stampa E-mail
Scritto da Redazione Toscana   
Giovedì 29 Settembre 2016 10:59
La settimana scorsa è stato approvato il decreto legislativo correttivo del jobs act.

Per il lavoro accessorio le integrazioni riguardano la piena tracciabilità dei voucher: i committenti saranno tenuti, almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione di lavoro accessorio, a comunicare alla sede territoriale dell’Ispettorato nazionale del lavoro, mediante sms o posta elettronica, i dati anagrafici o il codice fiscale del lavoratore, il luogo, il giorno e l’ora di inizio e di fine della prestazione.

In caso di violazione degli obblighi di comunicazione si applica la medesima sanzione prevista per il lavoro intermittente ovvero la sanzione amministrativa da euro 400 a 2.400 in relazione a ciascun lavoratore per cui è stata omessa la comunicazione.

Le novità entreranno in vigore a decorrere dal giorno successivo a quello di pubblicazione del provvedimento in Gazzetta Ufficiale

decreto 20160926 correttivo jobs act
 
Banner