Home Notizie News L'invito di don Simone Imperiosi per la Veglia di Preghiera
L'invito di don Simone Imperiosi per la Veglia di Preghiera Stampa E-mail
Scritto da Redazione Toscana   
Mercoledì 02 Dicembre 2015 14:56
Con queste parole don Simone Imperiosi, Correttore delle Misericordie della Toscana, ci introduce alla Veglia che giovedì 3 dicembre riunirà tutte le Misericordie in preghiera per Papa Francesco e per l'avvio del Giubileo.

Carissime consorelle, carissimi confratelli,
l'anno giubilare della Misericordia è ormai alle porte e ognuno di noi è chiamato a sentirsi protagonista e testimone di questo provvidenziale cammino. 
Dopo il bellissimo incontro con Papa Francesco a Firenze dello scorso 10 novembre, dopo la bolla di indizione dell'Anno Santo Misericordiae Vultus e dopo l'indimenticabile udienza papale alle Misericordie d'Itala del giugno 2014, possiamo con certezza dire che la strada è stata tracciata!
Papa Francesco ci ha dato tutto ciò di cui abbiamo bisogno perchè ora, con la forza e l'entusiasmo che caratterizzano il nostro operare, si possa iniziare un vero cammino di rinnovamento del nostro Movimento, una vera e significativa "incarnazione del servizio" facendoci, come dicevo, protagonisti e testimoni.
Protagonisti perchè Dio ci chiama ad una vita di servizio all'altro, di attenzione vera e profonda all'uomo e la storia passata e presente dice che siamo uomini e donne di Misericordia, che nonostante gli errori e le incomprensioni,il nostro cuore ci spinge oltre, ci da la possibilità di "essere" ciò che facciamo: il segno vivo e vero della presenza di Gesù Misericordioso in mezzo a noi.
Testimoni perchè lo Spirito Santo intesse tra di noi relazioni complesse e complicate, ma che evidenziano la bellezza dei differenti carismi e come davvero, oggi più che mai, sia molto ciò che ci unisce, invece di ciò che casomai potrebbe dividerci. 
Per questo e molto altro dobbiamo prepararci bene!
L'invito è allora ad organizzare con cura e attenzione il momento di preghiera comunitario di tutte le Misericordie d'Italia in programma alle 21.00 del 03 dicembre prossimo.
 
Fraterni saluti.
 
Banner