Home Notizie News Betlemme: Trucchi e Corsinovi in visita alla Misericordia
Betlemme: Trucchi e Corsinovi in visita alla Misericordia Stampa E-mail
Scritto da Redazione Toscana   
Mercoledì 29 Aprile 2015 12:15
A Betlemme si festeggia un anno di Misericordia. Era l’aprile 2014 quando la prima misericordia della Terra Santa ha inaugurato le proprie attività di assistenza alla popolazione palestinese, rivolte soprattutto ai bambini audiolesi dell’Istituto Effetà, a quelli con gravi disabilità della “Casa Hogar Nino Dios”, e agli anziani della Casa di Riposo  "Società Antoniana" di Betlemme.

A un anno di distanza, per celebrare questa importante ricorrenza e per fare il punto della situazione, è in partenza dall’Italia una delegazione guidata da Roberto Trucchi, presidente della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia, e composta da Alberto Corsinovi, presidente della Federazione Toscana, e da due medici oculisti: ad attenderli in Palestina ci sarà il correttore nazionale Mons. Franco Agostinelli, che già da alcuni giorni si trova lì.
Dal 30 aprile al 2 maggio la delegazione avrà modo di constatare le attività della Misericordia, valutando necessità e margini di crescita, nell’ottica di offrire un servizio sempre maggiore alla popolazione palestinese.

“Questo viaggio in Terra Santa – afferma il Presidente Trucchi  ̶  è un’occasione importante per capire i bisogni della comunità in cui la Misericordia si trova ad operare per offrire una risposta concreta, anche attraverso la creazione di nuove sinergie e relazioni con enti e soggetti italiani e palestinesi.”

"Le Misericordie toscane sentono forte l'esigenza di incrementare il proprio contributo insieme alla Confederazione nazionale in questa terra ancora martoriata da conflitti e ingiustizie – spiega Alberto Corsinovi ‒. In questa nuova fase del nostro impegno abbiamo colto con gioia la disponibilità di alcuni medici oculisti a spendersi con noi a Betlemme, mettendo a disposizione la loro professionalità a favore di quelle popolazioni."
 
Banner