Home Notizie News Le Misericordie toscane scelgono il loro presidente
Le Misericordie toscane scelgono il loro presidente Stampa E-mail
Scritto da Redazione Toscana   
Giovedì 05 Dicembre 2013 12:21
Era nata quattro anni fa la Federazione Regionale delle Misericordie della Toscana, ma non era mai diventata pienamente operativa, in attesa delle modifiche allo Statuto della Confederazione nazionale che sancisse il decentramento e la regionalizzazione.
Dopo l’approvazione da parte della Confederazione nazionale delle Misericordie del nuovo Statuto è ora giunto il momento per la Toscana di camminare con le proprie gambe, con una propria Federazione con personalità giuridica, per rappresentare tutte le Misericordie della nostra regione, circa 300 mila iscritti, 60 mila dei quali impegnati direttamente in opere e attività di volontariato.
Le 216 Misericordie che, dal dicembre 2009 quando fu costituita, sono entrate a far parte della Federazione toscana, si ritroveranno in Assemblea sabato prossimo, 7 Dicembre, a Firenze (Hotel Gate, area di servizio Firenze Nord, ore 9,30-13,30). All’ordine del giorno alcune modifiche statutarie, per adeguare le norme della Federazione al nuovo Statuto nazionale, e l’elezione del Presidente regionale e degli organi di garanzia (probiviri e sindaci revisori).
La nuova Federazione proseguirà l’impegno della Conferenza regionale, che ha rappresentato fino ad oggi l’articolazione della Confederazione nazionale delle Misericordie, priva però di quegli elementi di soggettività giuridica oggi ritenuti indispensabili per proseguire il plurisecolare impegno caritativo delle Misericordie. Presidente uscente della Federazione è l’avvocato Alberto Corsinovi, che ha guidato finora anche la Conferenza regionale.
 
Banner