Home Notizie News Le Misericordie della Toscana in prima linea con la campagna “Movida si...cura”
Le Misericordie della Toscana in prima linea con la campagna “Movida si...cura” Stampa E-mail
Scritto da Redazione Toscana   
Martedì 20 Ottobre 2020 12:33

Una grande campagna di prevenzione ha visto protagonista quest’estate la Federazione delle Misericordie della Toscana: “Movida si...cura”.

Un’iniziativa promossa dall'assessorato regionale al diritto alla salute in collaborazione con Misericordie, Anpas, e Croce Rossa italiana, che ha permesso a migliaia di ragazzi di effettuare su base volontaria e gratuitamente, test sierologici e alcool test nei luoghi più affollati della vita notturna.

Partita lo scorso 25 luglio e conclusasi a fine settembre, “Movida si...cura”, è stata anche l’opportunità per sensibilizzare una fetta di popolazione mai censita per il coronavirus, quella dei giovani, a mantenere alta l'attenzione con comportamenti corretti, come l’uso della mascherina, il distanziamento sociale e il lavaggio frequente delle mani.

Ad essere coinvolte le principali piazze delle Toscana, dalle località costiere alle città d'arte, tutti i venerdì e i sabati, dalle ore 22 alle 2 del mattino. Tantissimi i nostri confratelli e consorelle, che nonostante l’impegno nella fase più acuta della pandemia, hanno deciso ancora una volta di essere in prima linea a fianco della comunità, senza risparmiarsi e sempre con il sorriso, benché celato da una mascherina. Una presenza fondamentale, quella dei nostri volontari, che ha consentito di rendere possibile un progetto davvero significativo soprattutto nell’ottica dei crescenti numeri di Covid positivi, che si stanno registrando nelle ultime settimane.

 

Per saperne di più sui numeri di "Movida si...cura" clicca qui.

 
Banner