Home
Misericordie della Toscana
Assemblee per l'approvazione del bilancio 2020 — proroga al 29 giugno 2021 Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Lunedì 12 Aprile 2021 10:33
Cari Confratelli e Consorelle,

vi informo che il decreto legge 1 aprile 2021 n. 44, all'articolo 8 comma 4, ha esteso anche alle Onlus, alle Organizzazioni di volontariato e alle Associazioni di promozione sociale, la possibilità di convocare l'assemblea per l'approvazione del bilancio relativo all'esercizio 2020 entro 180 giorni dalla chiusura dell'esercizio, ovvero entro il 29 giugno 2021.

Lo stesso articolo ha previsto la possibilità di tenere le assemblee e le riunioni mediante mezzi di telecomunicazione fino al 31 luglio 2021 e di ricorrere all'espressione del voto in via elettronica o per corrispondenza anche in deroga alle disposizioni statutarie.

Per eventuali chiarimenti potete inviare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o telefonare al numero 055.3261361.

Fraterni saluti.


     Il Direttore
Gianluca Staderini
 
Proroga del termine per l’adeguamento dello statuto al Codice del Terzo settore Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Sabato 03 Aprile 2021 09:46
Cari Confratelli e Consorelle,
 
vi informo che con l'articolo 14, comma 2 del decreto "Sostegni", approvato dal Consiglio dei Ministri di venerdì 19 marzo, e pubblicato in Gazzetta Ufficiale ieri, è stata disposta la proroga al 31 maggio 2021 del termine per gli adeguamenti statutari al Codice del Terzo settore. Si tratta della possibilità di poter effettuare le assemblee di adeguamento dello statuto beneficiando delle maggioranze semplificate dell'assemblea ordinaria nel caso in cui la modifica si limiti agli adeguamenti al Codice e non introduca altre variazioni.
 
Pur consigliando di adeguare gli statuti al più presto si evidenzia che gli enti potranno modificare i propri Statuti anche dopo la decorrenza della scadenza del 31 maggio ma, in questo caso, potranno approvare le modifiche con le maggioranze “rafforzate” dell’assemblea in via straordinaria. Il consiglio deriva dalla prossima operatività del Registro unico nazionale del Terzo settore (RUNTS), la conseguente trasmigrazione degli atti ed informazioni presenti negli attuali Registri del volontariato e la successiva attività di controllo degli stessi dall’Ufficio del Runts.
 
Gli uffici restano a disposizione per eventuali richieste di chiarimento alla mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – telefono 055.3262361.
 
Per la procedura di adeguamento degli statuti potete avvalervi della consulenza specifica attivata da Confederazione alla mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – telefono 055.3261200.
 
Fraterni saluti.


    Il Direttore
Gianluca Staderini
 
COVID-19: NUOVE PROCEDURE E LINEE DI INDIRIZZO Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Sabato 03 Aprile 2021 09:05
Covid-19: Nuove procedure e linee di indirizzo per le centrali operative 118 e i sistemi di emergenza territoriali toscani

Le Misericordie della Toscana, comunicano che il tavolo tecnico, ricostituito presso il coordinamento Regionale Maxiemergenze con l'Ordinanza del Presidente della Giunta N° 83 del 09/09/2020, in relazione all’evoluzione della pandemia, sia in ambito regionale che nazionale, ha ritenuto necessaria una revisione del documento relativo le procedure e le linee di indirizzo per la gestione del Covid-19 per le centrali operative 118 e i sistemi di emergenza territoriali toscani. Tale revisione si basa anche sulle evidenze Scientifiche e sulle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.
 
Per scaricare il documento completo clicca icon QUI.

 
Avviso per la concessione di contributi finalizzati a fronteggiare le conseguenze Covid-19 Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Giovedì 18 Marzo 2021 17:32
Regione Toscana: Avviso per la concessione di contributi finalizzati a fronteggiare le conseguenze dell'emergenza Covid-19 – Anno 2021.

La Regione Toscana con decreto dirigenziale 3231 del 25 febbraio 2021, ha pubblicato un Avviso per la concessione ad Organizzazioni di volontariato, Associazioni di promozione sociale e loro articolazioni territoriali o circoli affiliati nonché alle Fondazioni del Terzo Settore, di contributi finalizzati a fronteggiare le conseguenze determinate dall'emergenza sanitaria Covid-19 in ambito sociale – Anno 2021.

Detti contributi hanno come finalità quella di sostenere le iniziative poste in essere dagli Enti del Terzo Settore in relazione ai seguenti obiettivi specifici:
•          attivare/potenziare attività straordinarie di supporto rivolte alle comunità locali, alle famiglie e agli individui in situazione di vulnerabilità personale, sociale ed economica, particolarmente aggravate dalla situazione di isolamento per l’emergenza Covid-19 ;
•          rafforzare azioni innovative e coordinate sul territorio regionale in grado di rendere maggiormente efficaci gli interventi attivati per fare fronte alla fase emergenziale e per la gestione del peggioramento delle condizioni di fragilità delle persone in difficoltà;
•          sostenere la tenuta organizzativa degli Enti del Terzo settore di cui al successivo art. 4 che durante la fase emergenziale hanno avuto un sovraccarico di impegni o, al contrario non hanno potuto svolgere le attività statutarie ordinarie, con ripercussioni negative sulla loro struttura.
 
Le spese ammissibili sono esclusivamente quelle riconducibili a iniziative e/o spese elencate all'art. 2 dell’Avviso (cfr. Allegato A) e devono essere riferibili al periodo che va dal 16 ottobre 2020 fino al 30 aprile 2021.
 
Tutte le spese dovranno essere intestate all'Ente beneficiario del contributo fatte salve le spese riconducibili al medesimo soggetto mediante contratti di locazione o di comodato.
L’importo massimo finanziabile per ciascuna domanda è di €15.000.00.
 
Le domande dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica, entro le ore 23.59 del 2 aprile 2021 tramite la piattaforma della Regione Toscana accessibile attraverso il seguente link  https://servizi.toscana.it/formulari/ .
 
Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina web della Regione Toscana https://www.regione.toscana.it/-/emergenza-coronavirus-contributi-in-ambito-sociale-a-soggetti-del-terzo-settore  .
 
Qualsiasi informazione relativa all'avviso e agli adempimenti ad esso connessi può essere richiesta fino a tre giorni prima della scadenza dell'avviso pubblico, scrivendo all'indirizzo bandisociale@regione.toscana.it indicando sempre nell'oggetto "Avviso pubblico ambito sociale 2021 – Nome soggetto proponente".

Considerato l'oggetto di particolare interesse, in relazione all'emergenza Covid-19 e soprattutto nel sostegno dei soggetti in condizioni di vulnerabilità e fragilità sociale, invitiamo le Misericordie che vorranno presentare la richiesta di contributo, di coordinarsi a livello territoriale, ed informare anche la nostra Federazione (al fine di monitorare, programmare le azioni intraprese e da intraprendere nel sostegno post covid-19).
 
Gli uffici restano a disposizione per eventuali necessità o chiarimenti (Tel. 055/3261602 – Email toscanaprogetti@misericordie.org).

Scarica il icon Decreto n.3231 del 25/02/2021
Scarica icon Allegato A
Scarica icon Allegato B
Scarica icon Allegato C
 
Psicologi, in Toscana più facile e economico fare visite e test Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Mercoledì 17 Febbraio 2021 10:38

Una convenzione consente l’accesso a prezzi agevolati alla rete di ambulatori delle Misericordie a tutti gli iscritti all’Ordine

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Visite, analisi e test a prezzi scontati e con un canale di accesso unico e diretto per gli psicologi della Toscana, grazie alle strutture delle Misericordie. Lo prevede la convenzione sottoscritta a Firenze tra l’Ordine degli psicologi della Toscana e RAMI, la rete degli ambulatori delle Misericordie.
In base all’accordo gli iscritti, con i loro familiari, e i dipendenti dell’Ordine degli psicologi potranno usufruire delle prestazioni sanitarie, diagnostiche e specialistiche erogate dalle strutture RAMI, comprese le analisi di laboratorio, a partire dai tamponi e dai test sierologici per il Covid-19, con tariffe ridotte.
Per l’occasione è stato anche attivato un numero unico centralizzato (800.927.985) che consentirà di prenotare le prestazioni da ogni parte della Toscana e in ogni ambulatorio della rete RAMI.
 
R.A.Mi. (Rete Ambulatori Misericordie) è stata creata dalla Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, per mettere in collegamento, in un sistema a rete, le strutture ambulatoriali delle Misericordie che offrono servizi di assistenza specialistica e diagnostica strumentale, a tariffe sociali e con tempi di attesa ridotti.

Fanno parte di R.A.Mi. gli ambulatori delle Misericordie di Altopascio (LU), Campi Bisenzio (FI), Empoli (FI), Firenze, Pistoia, Prato, Navacchio (PI) San Casciano Val di Pesa (FI), Sesto Fiorentino (FI) e l’Istituto diagnostico Santo Stefano di Prato.
Molteplici le prestazioni a disposizione, verificabili e prenotabili sul sito www.cupmisericordie.it.

 
10.000 volontari delle Misericordie aspettano il vaccino Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Domenica 28 Marzo 2021 17:02
Fanno parte per legge del sistema sanitario regionale, ma la Regione non li ha ancora protetti. Ingiusto per la storia di generosità del volontariato di questa terra.

COMUNICATO STAMPA

Ci sono oltre diecimila volontari delle Misericordie toscane in attesa di ricevere la prima dose del vaccino anti Covid, in particolare quasi 4mila del sistema di emergenza, persone che salgono sulle ambulanze per soccorrere chi ha bisogno, compresi i malati di covid e che ancora non hanno ricevuto quella protezione tante volte promessa ed a cui avrebbero diritto. I nostri volontari sono in prima fila da un anno nel fronteggiare la pandemia, sulle ambulanze, a fianco degli anziani o con i mille servizi, dai trasporti sanitari alla spesa a casa, offerti dalle oltre trecento Misericordie sparse in tutta la regione. Persone che dedicano la loro vita e il loro tempo, gratuitamente, agli altri, che sono riconosciuti da una legge regionale come parte integrante del servizio sanitario regionale, ma per le quali la Regione non è stata in grado di garantire la vaccinazione. Non è giusto e non possiamo più accettarlo in silenzio. Abbiamo deciso di alzare la voce, cosa che non fa parte del nostro modo di essere, per difendere i nostri volontari, perché non possiamo continuare a veder crescere in loro un mix di preoccupazione e frustrazione, determinate dalle promesse a vuoto ricevute finora. Senza contare che ciò può portare anche ad una difficoltà a coprire i turni di presenza sulle ambulanze che garantiscono l’emergenza sanitaria nella rete del 118. Tutto è andato bene nella prima fase, tra gennaio e febbraio, quando sono stati vaccinati 5831 volontari dei 6404 nomi che la Regione ci aveva chiesto come quota massima a dicembre. Poi qualcosa si è bloccato e da allora, nonostante i solleciti, non è stato possibile risolvere i problemi, tanto che a marzo sono stati vaccinati soltanto 767 volontari. Meno di un decimo dei 10.153 nomi che abbiamo indicato alla Regione a Febbraio, nella seconda finestra di disponibilità che ci è stata fornita, e che sono così ripartiti: 3386 per il servizio di emergenza, 5372 per servizi socio-sanitari e 1395 per altri servizi, compresa la protezione civile. Non sta a noi dire che cosa non funziona, quali sono stati gli errori, se ci sono stati abusi o furbetti. Ma è evidente che non vaccinare i volontari impegnati nei servizi socio-sanitari è un’ingiustizia per la storia di generosità del volontariato di questa terra. Chi deve e può agire, lo faccia.

Firenze, 27 Marzo 2021

Ufficio stampa
Misericordie della Toscana
 
UN’IMPORTANTE OPPORTUNITÀ PER LE MISERICORDIE Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Giovedì 25 Febbraio 2021 21:00
Alberto Corsinovi, Presidente delle Misericordie Toscane, ha incontrato un gruppo di dirigenti di varie Confraternite con i quali ha condiviso la disponibilità, ricevuta dal dott. Domenico Giani, fratello della Misericordia di Arezzo dal 1976, di porsi al servizio del Movimento delle Misericordie d’Italia quale candidato a Presidente nazionale, in occasione del prossimo rinnovo degli organi confederali previsto per il giugno 2021.
 
All’unanimità si è colta questa provvidenziale opportunità e si è deciso di procedere alla stesura di una bozza di programma, da condividere prossimamente con lo stesso dott. Domenico Giani che, con la sua autorevole candidatura, potrà senz’altro aiutare il Movimento delle Misericordie, nato dalla Misericordia di Firenze sorta nel 1244, in un ambizioso programma di rilancio delle proprie attività caritatevoli e di servizio, che contribuisca a superare il delicato e difficile momento che stiamo attraversando.

Per superare difficoltà grandi c’è bisogno di una grande unità che, da questo momento, è compito di tutte le Misericordie costruire insieme.


 
 
Quattro appuntamenti alla scoperta della Terra Santa. Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Mercoledì 17 Febbraio 2021 08:40
Nell’ambito del Progetto Betlemme, nasce l’iniziativa “Alla scoperta della Terra Santa”. Quattro appuntamenti online che consentiranno di scoprire i luoghi della vita di Gesù.

In questo tempo sospeso dove tutto è cambiato può essere linfa vitale fare un viaggio, anche se virtuale, per conoscere una terra densa di storia ma soprattutto per arricchire i nostri animi. Un modo per condividere ciò che tanti nostri fratelli e sorelle hanno toccato con mano facendo servizio presso la sede della Misericordia Betlemme e per allargare i nostri orizzonti nella speranza che presto potremo tornare a condividere di persona ciò che la Terra Santa rappresenta.

Il primo incontro, che si aprirà con il saluto di Don Simone Imperiosi, Correttore della Federazione delle Misericordie della Toscana, si terrà il 16 marzo, alle ore 21.15.


Per ulteriori informazioni o partecipare clicca QUI.  


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 21

Banner