Home Dalle Misericordie News dalle Misericordie Anche a Siena e provincia parte il progetto "MI Stai a Cuore"
Anche a Siena e provincia parte il progetto "MI Stai a Cuore" Stampa E-mail
Scritto da Redazione Toscana   
Mercoledì 15 Giugno 2016 10:14
“Stiamo creando una rete di defibrillatori, telecontrollati 24 ore su 24, in tutti i 36 comuni della provincia di Siena dove c'è la Misericordia”. Fabrizio Tofani ha chiaro l’obiettivo da portare a termine entro i prossimi mesi. Il Presidente dell’Associazione Siena Soccorso, coordinamento delle 43 Misericordie senesi, conosce bene il problema dell’arresto cardiaco improvviso. E vuole combatterlo, insieme alle altre Misericordie del territorio senese, attraverso l’unico mezzo e la sole modalità possibili: il defibrillatore a portata di mano di cittadini e turisti, in ogni momento. “Ogni 5 minuti, in media, una persona viene colpita da arresto cardiaco improvviso, patologia tanto silenziosa quanto letale”, aggiunge Tofani. “Solo l’intervento tempestivo con un defibrillatore può fare la differenza tra la morte e la vita. Per questo serve una rete capillare, con persone formate all’uso di questo strumento salvavita”.
 
I defibrillatori scelti per il progetto delle Misericordie di Siena e provincia sono i Powerheart G5 di Cardiac Science. Questi apparecchi saranno controllati 24 ore su 24 dalla sala operativa delle Misericordie senesi: se c’è un’emergenza e un defibrillatore viene estratto dalla sua teca, scatta l’allarme immediato, in automatico. Allo stesso modo, il telecontrollo permette di verificare lo stato di funzionamento del defibrillatore in ogni momento: grazie a questo sistema, la gestione dell’apparecchio è più semplice. Cardiac Science è una multinazionale americana, leader del settore, che in Italia ha la filiale da cui gestisce il mercato sud europeo; in Toscana, il partner ufficiale dell’azienda è Sienamedical, azienda storica del settore medicale.
 
Tofani chiude con un riferimento importante a Siena e alla sinergia che si può creare: “Sidecar” (Siena, defibrillatori e cardioprotezione ndr) è un altro bel progetto che può salvare vite umane, ideato dalla cardiologia universitaria del prof. Mondillo. Il nostro è molto simile, usiamo anche gli stessi defibrillatori e le stesse tecnologie: in futuro, la naturale evoluzione dei due progetto dovrebbe essere la coesione”.
 
Siena Soccorso e gli istruttori delle Misericordie provvederanno alla formazione BLSD (basic life support defibrillation) alla popolazione senese; nelle prossime settimane il coordinamento senese delle Misericordie otterrà il riconoscimento di training center BLSD laici da parte di AHA (american heart association) e rilascerà attestati riconosciuti a livello internazionale.
 
Banner