Home Dalle Misericordie News dalle Misericordie Le celebrazioni del “Perdono d’Assisi” al convento di San Francesco
Le celebrazioni del “Perdono d’Assisi” al convento di San Francesco Stampa E-mail
Scritto da Redazione Toscana   
Martedì 29 Luglio 2014 09:25
Il Centro di Cultura e Spiritualità Francescana della Misericordia di Borgo a Mozzano intende onorare la ricorrenza del “Perdono di Assisi”, per mantenere viva la tradizione francescana, come sempre è stato fatto nella storia del Convento di San Francesco, all’interno del quale si sono da sempre organizzati festeggiamenti solenni. La ricorrenza viene celebrata in tutto il mondo nei giorni 1 e 2 agosto, e le documentazioni storiche riportate nel libro “La storia del convento del Borgo”, edito recentemente dalla Misericordia, narrano addirittura che nel 1642 al convento si “comunicarono ben 3100 persone”.
Le radici di tale “Perdono” si rintracciano nella richiesta di Francesco a Papa Onorio III di “concedere perdono intero e remissione di tutte le colpe a quelli che, pentiti e confessati” avessero visitato la “chiesa della Porziuncola, senza offerta alcuna”. Nonostante le rimostranze dei vescovi il Papa capì il desiderio di Francesco di far capire agli uomini quanto paziente e quanto misericordioso fosse il Signore, e quindi acconsentì alla richiesta. Ecco quindi che dopo circa 800 anni si continua a celebrare quello che fu chiamato il “Perdono di Assisi”, e il Centro di Cultura e Spiritualità Francescana prevede quest’anno i seguenti festeggiamenti al convento :
VENERDI' 1 AGOSTO : ore 18.00  S. Messa nella chiesa del convento celebrata da Padre Federico di San Romano (Pisa). Al termine breve incontro conviviale nel giardino, a cui seguirà, alle ore 20,30 una riflessione di Padre Federico su "Cos'è il Perdono di Assisi?".
SABATO 2 AGOSTO : dalle ore 9.00 alle ore 11.00 sarà presente al convento per le confessioni don Marcello Brunini , Parroco di Valdottavo. Ore 17.00  S. Messa prefestiva celebrata dal Parroco di Borgo a Mozzano don Francesco Maccari, al termine preghiera per ottenere l'indulgenza plenaria. 
 
Banner