Banner
Codice Allerta Meteo
LegendaIdraulico codice VerdeTemporali codice VerdeIdrogeologico codice Verde
NEve codice VerdeGhiaccio codice VerdeVento codice VerdeMareggiate codice Verde

Newsletter

Le newsletter delle Misericordie della Toscana

Chi è online

 11 visitatori online
Banner
Home
  • Vacanze di servizio sulla neve all’Abetone

Vacanze di servizio sulla neve all’Abetone

News image

La Misericordia di Abetone si trova a 1.388 m slm nell’Appennino Tosco-Emiliano, al confine tra le province di Pistoia e Modena. A causa della grande affluenza di turisti siamo...

Leggi Tutto...
Misericordie della Toscana
Il cardinal Bassetti nominato presidente della CEI: la gioia delle Misericordie toscane Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Mercoledì 24 Maggio 2017 13:04
Il Presidente della Federazione delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi, a nome di tutti i fratelli e le sorelle di Misericordia della Toscana esprime grande gioia per la nomina a Presidente della Conferenza Episcopale Italiana del cardinal Gualtiero Bassetti, ringraziando Papa Francesco per aver guardato a un pastore proveniente dalla Chiesa toscana.

Corsinovi si è anche congratulato per la nomina direttamente con la Misericordia della cittadina natale di Bassetti, Marradi, a cui il cardinale è ancora molto legato e alla Misericordia di Firenze, di cui Bassetti è stato, durante la sua esperienza fiorentina, “Capo di guardia sacerdote.”

Anche il Commissario della Misericordia di Sansepolcro, Gianluca Staderini, si rallegra per la nomina a presidente della CEI del card. Gualtiero Bassetti, che di quella Misericordia è stato Governatore.
Bassetti infatti, per oltre dieci anni, fino al 2009, è stato vescovo di Arezzo-Cortona-Sansepolcro ed è proprio il vescovo della diocesi, secondo lo statuto della Misericordia di Sansepolcro, a ricoprire la carica di Governatore.
“Per tutti i fratelli e le sorelle della nostra Misericordia – dice Staderini – questa nomina è una grande gioia. Rivolgiamo al neopresidente CEI le nostre più sentite congratulazioni e invochiamo su di noi la sua benedizione.”
 
Misericordia di Volterra: si concludono i festeggiamenti per i 725 anni Stampa E-mail
News dalle Misericordie
Scritto da Redazione Toscana   
Martedì 23 Maggio 2017 14:06
I festeggiamenti per celebrare il 725° anno di fondazione della Misericordia di Volterra, iniziati il 27/08/2016 con l'apertura della sezione della sezione di Villamagna, chiuderanno sabato 27 maggio.
 
In questa occasione, a partire dalle ore 9.00 del mattino, le principali piazze cittadine ospiteranno in mostra statica alcuni moduli operativi regionali di protezione civile della Federazione Misericordie della Toscana ed altre risorse provenienti dalle Misericordie della provincia di Pisa.
In uno degli spazi espositivi della piazza dei Priori sarà allestita una mostra che ripercorrerà con  foto e documenti la storia della Misericordia.
Infine nel pomeriggio, alle ore 16.15, verrà benedetta e inaugurata la nuova ambulanza.
 
Misericordia di Rufina: 70 anni al servizio della comunità Stampa E-mail
News dalle Misericordie
Scritto da Redazione Toscana   
Martedì 23 Maggio 2017 14:01
Da venerdì 26 a domenica 28 maggio la Misericordia di Rufina celebrerà i suoi 70 anni di attività con tante iniziative e manifestazioni.

Venerdì 26 alle ore 21.00, presso la Villa Poggio Reale, si terrà il convegno “Emergenza socio-sanitaria, il ruolo del volontariato”.

Nel pomeriggio di sabato 27, sempre a Villa Poggio Reale, avrà luogo “Tutti per uno”, una serie di prove e dimostrazioni di primo soccorso alle quali parteciperanno i volontari della Misericordia di Rufina, l’Associazione “I Giochi d’Arte”, i cinofili della Misericordia di Firenze, i Vigili del Fuoco e i Simulatori della Federazione.

Domenica 28 maggio, infine, dopo la S. Messa celebrata in propositura alle 10.30, sarà benedetto ed inaugurato un nuovo mezzo per il trasporto disabili.
 
La bella lettera di Mons. Agostinelli ai fratelli e sorelle delle Misericordie Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Sabato 20 Maggio 2017 09:45
"Ringrazio tanti fratelli e sorelle che, nel nascondimento di tante nostre sedi sparse per l'Italia, servono con umiltà, senza onori e riconoscimenti di sorta, nello spirito dei nostri padri che nascondevano il loro volto perchè nessuno sentisse l'obbligo di ringraziare chicchessia, memori di quanto Gesù, che la nostra destra non sappia quello che fa la sinistra".

E' un brano della bella lettera che mons. Agostinelli ha voluto inviare a tutto il Movimento, raggiungendo ogni singolo fratello e sorella, per esprimere la propria gratitudine per l'opera svolta quotidianamente.


lettera mons. Agostinelli
 
Affidata alle Misericordie l'assistenza sanitaria per la Festa della Madonna delle Grazie Stampa E-mail
News dalle Misericordie
Scritto da Redazione Toscana   
Venerdì 12 Maggio 2017 10:59

 

Misericordie in prima linea lunedì prossimo, 15 Maggio, a Montenero (Livorno) per la festa della Madonna delle Grazie, nel 70° anniversario della proclamazione a Patrona della Toscana.

Tanti i fedeli e i pellegrini attesi al santuario (quest’anno l’offerta dell’olio per la lampada arriverà dalla diocesi di Pescia) e per questo la Misericordia di Montenero sarà mobilitata assieme alle altre Misericordie livornesi per gestire l’assistenza sanitaria.

In campo 30 confratelli, presenti lungo il percorso e nei pressi del santuario. Grazie a quattro mezzi speciali per il trasporto dei disabili sarà possibile consentire a tutti di partecipare alla giornata di festa. In campo anche tre autoambulanze, per offrire un primo presidio sanitario a chi ne avesse bisogno.

Dalla Misericordia di Montenero anche un invito, rivolto ai confratelli di tutta la regione: le Misericordie che volessero partecipare alla processione e allla celebrazione in onore della Patrona della Toscana possono contattare direttamente la Misericordia di Montenero, al numero di telefono 0586-579055.
 
La Misericordia di Rifredi annuncia di voler rientrare nella famiglia delle Misericordie Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Sabato 20 Maggio 2017 10:06

Il nuovo Governatore della Misericordia di Rifredi (Firenze) Nicola Rotondaro, appena eletto, ha espresso la volontà di riprendere immediatamente il cammino per il rientro della Confraternita di Rifredi nella famiglia delle Misericordie.
Lo ha fatto ieri sera, a pochi minuti dalla sua elezione, raggiungendo, con il Magistrato, la sede delle Misericordie in via dello Steccuto, a Firenze, dov’era in corso una riunione della Federazione regionale delle Misericordie toscane e comunicandolo ai partecipanti, tra cui il Presidente delle Misericordie toscane, Alberto Corsinovi, il Provveditore della Misericordia di Firenze Andrea Ceccherini e vari coordinatori zonali della nostra regione. Rotondaro ha anche parlato telefonicamente con il Presidente nazionale, Roberto Trucchi, annunciando anche a lui la sua volontà.
“E’ un elemento di grande significato –ha detto con soddisfazione Corsinovi – anche alla luce del momento non facile che sta vivendo il nostro movimento. Davvero una bella notizia, che tutti i presenti hanno accolto con grande soddisfazione.”
Ritengo che la Chiesa, con tutte le varie realtà, debba essere unita e che l’uscita della Misericordia di Rifredi dalla Confederazione sia stata un errore e, da figliol prodigo, chiedo al padre di essere riaccolto”ha dichiarato il neo Governatore nel congedarsi dalla sede confederale.
 
Assemblea nazionale:i fratelli e sorelle toscani eletti negli organi della Confederazione Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Venerdì 12 Maggio 2017 14:05
Sono 14 fratelli e sorelle delle Misericordie della Toscana che entreranno a far parte dei nuovi organi della Confederazione nazionale delle Misericordie. E’ l’esito dell’Assemblea nazionale che si è svolta ieri ad Assisi e nella quale si è votato per il rinnovo per i prossimi 4 anni di tutti gli organi dirigenti e per l’elezione del Consiglio e del Presidente nazionale.

Gli scrutini si sono conclusi nella notte ed hanno confermato il forte peso della Toscana nel movimento. Toscano è infatti Roberto Trucchi, della Misericordia di Albinia (GR), confermato Presidente nazionale; confermato nel Consiglio nazionale anche il Presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi, della Misericordia di Lastra a Signa (FI).

“La Toscana  - dice Corsinovi - si conferma colonna portante delle Misericordie, che qui sono nate otto secoli fa e che in questa nostra regione sono presenti, accanto a chi ha bisogno, davvero in ogni angolo, fino ai paesi e ai centri più piccoli e periferici, grazie alla generosità straordinaria di 300 mila confratelli, 60 mila dei quali attivi in prima persona nei servizi.”
“Questo risultato è un riconoscimento della storia e del peso, anche numerico, delle Misericordie toscane, ma ci impegna anche a continuare ad offrire, con generosità, il nostro contributo a tutto il movimento nazionale, per essere braccia e gambe terrene di quella Misericordia divina a cui Papa Francesco instancabilmente ci richiama.”
 
Questi i fratelli e sorelle di Misericordie toscane eletti nei vari organi nazionali:

Presidente
Trucchi Roberto Misericordia di Albinia

Consiglio nazionale a suffragio universale
Bertolucci Maria Pia Misericordia Capannori
Brogi Monica Misericordia Campi Bisenzio
Ciari Pierluigi Misericordia Empoli
Corti Luciano Misericordia Poggibonsi

Collegio n. 3
Corsinovi Alberto Misericordia Lastra a Signa

Collegio dei Probiviri:
Francesco Pagliai Misericordia Empoli
Della Bella Enrico Misericordia Antignano
Nannipieri Luigi Misericordia Navacchio
Grassi Vincenzo Misericordia Sarteano

Collegio Sindaci Revisori
Polvani Lorenzo Misericordia San Giovanni Valdarno
Benelli Enrico Misericordia Prato

Consiglio dei Saggi
Gabriele Brunini Misericorida Borgo a Mozzano
Clemente Zileri Dal Verme Misericordia Firenze
 
Torneo Regionale "Misericordie della Toscana": i risultati delle prime partite Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Giovedì 11 Maggio 2017 12:04

E’ ormai entrata nel vivo la competizione tra le squadre delle Misericordie iscritte al 3° Torneo Regionale “Misericordie della Toscana” di calcio a 5.

Questa la composizione dei gironi:

Girone A

Dicomano

Firenze

San Mauro

Girone B

Carmignano

Montelupo Fiorentino

Montemurlo

Prato

Girone C

Barghigiano

Borgo a Mozzano

Castelnuovo Garfagnana

Gallicano

Girone D

Livormo

Montenero

Santa Croce sull’Arno

Castelfranco di Sotto


Le prime partite, seguite con entusiasmo dai “tifosi” hanno avuto i seguenti risultati:

San Mauro  Firenze  6 - 4

Prato  Carmignano 12 - 1

Montemurlo  Montelupo Fiorentino  8 - 3

Castelnuovo Garfagnana  Barghigiano  10 – 13

Montenero  Livorno  3 - 9

Castelfranco di Sotto  Santa Croce sull’Arno 12 – 1

Dicomano  San Mauro  5-7

Barghigiano  Borgo a Mozzano  4-5

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 20

Banner