Home
Misericordie della Toscana
A Lastra a Signa convegno su disabilità e barriere architettoniche Stampa E-mail
News dalle Misericordie
Scritto da Redazione Toscana   
Venerdì 19 Ottobre 2018 13:18
“Abbattiamo tutte le barriere..Liberi, diversi, ma uguali" è il titolo della giornata organizzata dalla Misericordia di Lastra a Signa (con il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Lastra a Signa, Comune di Scandicci e Comune di Signa) per riflettere sul tema della disabilità.

L’appuntamento è per sabato 20 Ottobre, dalle 9 alle 18, al Palazzetto dello sport di Lastra a Signa (FI). Al mattino, dalle ore 10 alle 12, è in programma un focus sulla presenza delle barriere architettoniche a cui parteciperanno anche l’assessore regionale al Diritto alla salute, welfare, integrazione socio-sanitaria e sport Stefania Saccardi, il presidente della Federazione regionale delle Misericordie Alberto Corsinovi, il dottor Andrea Valdrè coordinatore del CRA (centro regionale per l'accessibilità), il Provveditore della Misericordia di Lastra a Signa Mariano Fioretti, il presidente dell’Associazione calcio per tutti Daniele Buzzigoli, il Correttore della Misericordia di Lastra a Signa don Norberto Poli.

Nel pomeriggio spazio al dibattito, dalle 14,30 alle 16,30 e poi chiusura in musica. La giornata sarà trasmessa in diretta su Ganga Radio, la web radio del circolo ricreativo di San Martino a Gangalandi, frazione di Lastra a Signa.
 
Alla Misericordia di Lido di Camaiore la 5° edizione della High School Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Venerdì 19 Ottobre 2018 10:06
La quinta edizione della High School, il momento di formazione interna e di crescita della classe dirigente delle Misericordie, si terrà alla Misericordia di Lido di Camaiore dal 9 all' 11 novembre 2018.

Il tema di quest'anno è Impatto Comune Multiplo - Quando i servizi e il volontariato generano legame sociale di contesto.

Parlare di impatto oggi significa domandarsi come interpretare al meglio la Riforma del terzo settore e come evidenziare e renderci consapevoli di qual è la forte connessione tra Misericordie/comunità di riferimento/valutazione d'impatto.

programma

modulo di iscrizione


 
Privacy: inviate alle Misericordie toscane le linee guida Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Venerdì 05 Ottobre 2018 09:58
Alle Misericordie della Toscana sono state inviate le linee guida  - che trovate in allegato per l'adeguamento previsto dal nuovo Regolamento GDPR (General Data Protection Regulation).

Ricordiamo che è possibile rivolgersi, per qualsiasi richiesta in materia, all’indirizzo di posta elettronica dedicato: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.




slide linee guida

template registro attività di trattamento

template informativa privacy
 
Inaugurata la "simulation room" alla Misericordia di Viareggio Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Sabato 29 Settembre 2018 11:06
E’ stata inaugurata questa mattina, nella sede della Misericordia di Viareggio (via Cavallotti 97), la nuova ‘simulation room’, che consentirà anche alle Misericordie dell’area Nord-Ovest della Toscana di formare dei soccorritori “4.0”.

Grazie a questa struttura e alla sua innovativa strumentazione le Misericordie potranno infatti contare, per la formazione dei volontari soccorritori che operano nell’ambito del servizio 118, sulle nuove tecniche della simulazione medica ad alta fedeltà. Un passo avanti importante per tutta la Toscana, visto che nella nostra regione oltre la metà degli interventi coordinati dal 118 è svolto da donne e uomini delle Misericordie. A tagliare il nastro della nuova struttura sono stati il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana Alberto Corsinovi, il Governatore della Misericordia di Viareggio Gabriele Cipriani, la dottoressa Giuseppina Dal Pino del 118 Alta Toscana, l’assessore alle politiche sociali del comune di Viareggio Gabriele Tomei. A benedire i nuovi locali il Correttore della Misericordia di Viareggio don Franco Raffaelli. Proprio oggi si svolge a Marina di Pietrasanta (Villa La Guidara), l’Assemblea della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, che porterà in Versilia i rappresentanti delle 313 Misericordie della Toscana.

Quella di Viareggio è la seconda ‘simulation room’ allestita dalle Misericordie in Toscana, dopo quella di Sesto Fiorentino (FI). E domani, a Montemurlo, la locale sezione della Misericordia di Prato inaugurerà una nuova ambulanza dedicata proprio alla simulazione, dotata di un impianto elettronico-informatico che permette di sviluppare scenari con la stessa qualità del centro di simulazione.
Da due anni le Misericordie della Toscana hanno avviato l'utilizzo della ‘tecnica di simulazione medica ad alta fedeltà’, che affianca questo nuovo metodo ai percorsi tradizionali di formazione dei volontari soccorritori che operano nell’ambito del 118; si tratta di ricreare scenari infrequenti, complessi e ad alto rischio, nei quali i soccorritori e sanitari possono ritrovarsi ad operare quotidianamente.
Tramite questo metodo hanno l’opportunità di mettere in pratica le abilità, tecniche e non, in modo da approfondire ed esercitare nuove conoscenze, ma soprattutto andare ad analizzare e comprendere (per poterle gestire meglio nelle situazioni di emergenza reale) le emozioni dei singoli partecipanti. Il progetto ha avuto inizio nel 2015, con la costituzione di un primo gruppo di formatori specializzati in questa nuova tecnica (Faculty) per la Toscana centrale (Firenze, Prato, Pistoia ed Empoli).

Un anno fa è stata realizzata la prima ‘stanza di simulazione’ alla Misericordia di Sesto Fiorentino (FI). Nel marzo scorso è nata la Faculty Nord-Ovest, che opererà nelle aree Versilia, Massa, Lucca, Pisa e Livorno e potrà contare ora sulla ‘simulation room’ della Misericordia di Viareggio. Entro fine anno anche la zona Sud-Est avvierà un percorso formativo analogo. In parallelo si sono costituite altre due specialità a completamento del progetto: il ‘gruppo truccatori’, che si occupa di aumentare il realismo delle condizioni cliniche del paziente e che cura gli effetti speciali nello scenario, ed il ‘gruppo dei tecnici in simulazione’, che si occupano di allestire e gestire gli impianti informatizzati di ciascun caso, per esempio modificando i parametri vitali del paziente, che sono visibili dal soccorritore direttamente sul monitor multiparametrico.
 
Incendio monte Serra: l’impegno delle Misericordie toscane Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Martedì 25 Settembre 2018 14:06
In prima linea la Misericordia di Calci. In azione altre squadre da tutta la Toscana.

Anche le Misericordie della Toscana sono in campo, già dalla notte scorsa, con oltre 70 volontari per fronteggiare lo spaventoso incendio sul monte Serra e le sue conseguenze.
In prima linea, ovviamente, la Misericordia di Calci e l’associazione delle Misericordie pisane, che hanno saputo rispondere prontamente e in modo efficiente all’emergenza.

Al momento sono in azione nelle operazioni di spegnimento 14 squadre (ciascuna composta di 2/3 volontari) dell’antincendio boschivo e 4 squadre di supporto logistico all’antincendio, provenienti dalla provincia di Pisa e dal resto della Toscana. La Misericordia di Calci sta gestendo in prima persona da questa notte l’accoglienza delle famiglie evacuate nel palasport di Calci, con l’ausilio anche di altre squadre di volontari dalle Misericordie del Pisano e di 2 ambulanze e un pulmino per il trasporto persone inviati dalle Federazione regionale delle Misericordie.

Entro fine pomeriggio sarà completato l'avvicendamento dei volontari in azione dalla notte scorsa, che sono già stati o saranno rilevati nelle prossime ore da altre squadre in arrivo da tutta la Toscana.
Il presidente della Federazione regionale, Alberto Corsinovi, ha seguito fin dalle prime ore di stamani l'intervento dalla sala operativa delle Misericordie toscane, a Pistoia. Mentre il Direttore di Federazione regionale, Gianluca Staderini è da stamani sul posto a Calci.
 
Conclusa a Marina di Pietrasanta l'Assemblea delle Misericordie della Toscana Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Sabato 29 Settembre 2018 16:14
“In un momento di grande difficoltà per la nostra società, mi conforta il buono stato di salute delle Misericordie della Toscana, con una particolare armonia interna, che ci consente di continuare a svolgere il nostro plurisecolare impegno e rafforzare la nostra missione di servizio in tutta la regione, fino alle estreme periferie della Toscana.”

Lo ha detto il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi, durante i lavori dell’Assemblea regionale delle Misericordie, svoltasi stamani a Marina di Pietrasanta, in Versilia. L’Assemblea è l’appuntamento statutario in cui ogni anno si fa il punto sull’attività svolta e sugli impegni futuri della Federazione regionale delle Misericordie, che riunisce e rappresenta le 313 Confraternite di Misericordia della Toscana, il più antico e numericamente importante movimento di volontariato della nostra regione.
“Nel nostro impegno quotidiano – ha aggiunto Corsinovi – dobbiamo sempre muoverci con tre capisaldi: carità, solidarietà e legalità. E in un momento di forte e animato dibattito rivolgo alla politica la richiesta di rispettare la nostra autonomia, per consentirci di proseguire l’impegno che da 8 secoli portiamo avanti a servizio delle persone. Il nostro ruolo non può e non deve essere strumentalizzato da nessuno.”

Corsinovi, a margine dell’Assemblea, ha anche commentato la notizia, riportata da La Nazione Firenze di questa mattina, di un problema che ieri pomeriggio avrebbe mandato in tilt il sistema informatico della Centrale operativa 118 di Firenze e Prato, causando ritardi negli interventi di soccorso. “E’ davvero singolare che il volontariato, che offre braccia e gambe al 118, debba sapere di un simile problema dalla stampa, grazie alla denuncia di un cittadino. Chiederò spiegazioni e pretenderò chiarimenti nella prossima Conferenza regionale permanente. Se confermato, si tratterebbe davvero di un fatto inaudito.”

Durante la mattinata ha preso la parola anche un confratello della Misericordia di Calci (PI), che ha voluto ringraziare la Federazione e tutte le Misericordie della Toscana per l’aiuto di fronte all’emergenza per l’incendio sul monte Serra: “Già dalle prime richieste di aiuto che abbiamo inviato nella notte abbiamo avuto una risposta pronta e sentito che tutti i nostri confratelli si sono mobilitati. Grazie per averci fatti sentire soli in quei momenti difficilissimi.”

Ai lavori dell’Assemblea ha portato un saluto anche il neo onorevole Umberto Buratti, ex sindaco di Forte dei Marmi, alla sua prima uscita pubblica dopo essere stato proclamato deputato in sostituzione di David Ermini, eletto al Csm.
La mattinata in Versilia delle Misericordie si era aperta con l’inaugurazione della nuova ‘simulation room’ per la formazione di volontari ‘soccorritori 4.0’. La struttura è ospitata nella sede della Misericordia di Viareggio (in via Cavallotti 97) e consentirà anche all’area della Toscana Nord-Ovest di poter contare, per la formazione dei volontari soccorritori, sulle nuove tecniche della simulazione medica ad alta fedeltà, in grado di offrire risultati più efficaci.
 
A Marina di Pietrasanta l'Assemblea Ordinaria di Federazione Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Giovedì 27 Settembre 2018 09:33
L’Assemblea Ordinaria di Federazione è fissata per il giorno sabato 29 settembre 2018 alle ore 10.30 presso Villa La Guidara della Misericordia di Marina di Pietrasanta – Via G. Verdi, 36 – Marina di Pietrasanta (LU).
Chi fosse impossibilitato a partecipare può fare delega ad un proprio confratello oppure al rappresentante di un’altra Misericordia (purché questa non abbia già ricevuto un’altra delega).

Di seguito alcune indicazioni logistiche in modo da evitare il mercato rionale presente il sabato mattina nella località di Tonfano.
Possibilità parcheggio mezzi
Sarà possibile parcheggiare nei pressi di Villa Laguidara, Via Giuseppe Verdi, 36 Marina di Pietrasanta (LU):
• Lungo Via Giovanni Pascoli
• Lungo Via Giuseppe Verdi
• Presso un parcheggio riservato posto in Via Antonio Canova

In allegato la convocazione e le indicazioni stradali

convocazione e allegati

come raggiungere l'assemblea
 
Malmantile, una Misericordia in crescita: inaugurati i nuovi studi medici Stampa E-mail
News dalle Misericordie
Scritto da Redazione Toscana   
Lunedì 17 Settembre 2018 09:22
Due mesi dopo il passaggio simbolico che ne ha concretizzata l’acquisita autonomia – prima era una sezione della Misericordia di Lastra a Signa – un nuovo evento significativo pone l’accento sul percorso di sviluppo della Misericordia di Malmantile.

Sabato 15 settembre, presso i nuovi locali di via Vecchia Pisana, sono stati inaugurati cinque moderni ambulatori medici: una giornata molto importante sia per la Misericordia, sia per il piccolo paese medievale fiorentino.
Successivamente alla S. Messa celebrata dal Correttore Nazionale delle Misericordie d’Italia, Mons. Franco Agostinelli, e alla Vestizione dei nuovi Confratelli e Consorelle, è intervenuto il Presidente della Federazione Regionale delle Misericordie, Alberto Corsinovi, che nel 1991 fu uno dei fondatori della sezione di Malmantile: “Un ringraziamento va alla generosità di questa comunità e a quella di nuovi benefattori, alcuni provenienti da oltreoceano, che hanno dato il loro fondamentale contributo”. Corsinovi ha sottolineato l’importanza sociale dell’opera realizzata: “Questo immobile sarà messo a disposizione dei medici di famiglia e degli specialisti per consentire alla popolazione, in particolare agli anziani, di avere in loco un presidio”.

“Questo progetto è una sfida ambiziosa, uno spartiacque tra il passato ed un futuro ricco di sogni. Un grande step per arrivare agli obiettivi futuri” ha detto Angela Bagni, Sindaco di Lastra a Signa.
Il Governatore della locale Misericordia, Niccolò Guarnieri, ha evidenziato come questo risultato rappresenti soltanto il primo passo verso un progetto più ambizioso: “Sono molto emozionato per questa giornata che segna un passaggio storico nella crescita della Misericordia di Malmantile. Tuttavia festeggiamo la conclusione della sola prima parte di un grande progetto che prevede nel terreno antistante la realizzazione della nuova sede operativa e di un salone polivalente della “neonata” Misericordia che consentirà una migliore risposta alle molteplici necessità della popolazione. Il nostro sogno è valorizzare tutto lo spazio verde che contornerà gli studi medici e la sede operativa attraverso un fantastico parco con estensione fino alla zona del campo sportivo. La solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai”.

Quindi l’atteso taglio del nastro e la benedizione degli ambulatori completamente attrezzati, a cui ha fatto seguito la cena a buffet per tutti gli intervenuti organizzata dalla Misericordia.

C.P.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 13

Banner