Home
Misericordie della Toscana
Servizio Civile: un'opportunità per i giovani e per le Misericordie Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Venerdì 16 Novembre 2018 11:27
Pubblichiamo la bella testimonianza di Eleonora Talli che ha svolto il Servizio Civile Nazionale presso la Misericordia di Malmantile: 

Eccoci qua, dall' 11 Ottobre 2017 è già passato un anno, 12 mesi sembravano infiniti, ma come tutti sappiamo le cose belle volano e passano velocemente.
E’ stato un anno lungo, difficile ma allo stesso tempo fantastico, pieno di cose belle, persone speciali che anche nei periodi più bui sono riuscite a strapparmi un sorriso!
Questo mio cammino nella Misericordia è iniziato da poco, per motivi che purtroppo in passato mi hanno segnato in modo indelebile, ma in questo arco di tempo molto ridotto ho cercato nel mio piccolo di impegnarmi, con la prospettiva di crescere personalmente e di aiutare chi ha bisogno, proprio come è stato fatto con me in quella maledetta serata.
Sono passati giorni, mesi, corsi e tutto quello che avevo progettato per questo anno l’ho portato a termine con persone che in un modo o nell’altro mi hanno aiutato.
Sono felice di aver fatto questa bellissima esperienza lavorativa, ma soprattutto di vita in questa Misericordia che proprio quest’anno ha coronato quel sogno nel cassetto che da anni era solo un sogno… Beh come sappiamo non dobbiamo arrenderci mai, ed è proprio questo che ha portato la nascita della Misericordia di Malmantile, trasformando quel sogno in pura e bellissima REALTA’!
Voglio ringraziare tutto il magistrato e il governatore per la fiducia che mi è stata data in questo anno, per il sostegno nei momenti di sconforto, per le risate che in questa “Grande Famiglia” sappiamo fare e per la possibilità che ho avuto di fare esperienze esterne alla normale quotidianità.
Voglio ringraziare le mie colleghe di questa avventura Monica e Denise con le quali ho condiviso ogni frazione di secondo, sono sincera, non sono mancate le litigate e le discussioni, ma una risata ha sempre cancellato tutto permettendoci di vivere serenamente ognuna con i propri compiti!
Infine, ma non per grado di importanza, mi sento in dovere di ringraziare tutti i volontari che giorno dopo giorno hanno condiviso con me quel furgone con le sirene… E’ stato un piacere avere da parte di tutti quella fiducia che mi ha permesso di svolgere il mio compito in modo sereno e sempre dando il massimo.
Purtroppo tutto questo è finito ma prometto che NON E’ UN ADDIO MA UN ARRIVEDERCI!
UN GRAZIE DI CUORE A TUTTA LA MISERICORDIA DI MALMANTILE.
 
Parte il Corso Formatori per l'Area Vasta Centro Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Giovedì 08 Novembre 2018 10:41
Sono aperte le iscrizioni per il corso formatori, previsto per le discipline Sanitaria, Protezione Civile e Guida Sicura, che si terrà presso la Misericordia di Agliana nei seguenti fine settimana:
17 – 18 e 24 -25 novembre
1 – 2 dicembre

Le iscrizioni dovranno essere inviate al proprio Coordinatore zonale e delegato alla Formazione dell’area di provenienza entro e non oltre il 15 novembre 2018.

circolare
 
La Misericordia di San Miniato richiede volontari per la Mostra del Tartufo Bianco Stampa E-mail
News dalle Misericordie
Scritto da Redazione Toscana   
Lunedì 05 Novembre 2018 10:40
In occasione della Mostra Nazionale del tartufo bianco di San Miniato, che avrà inizio in questo mese di novembre, la Misericordia di San Miniato richiede un aiuto per reperire volontari da impiegare nel servizio di sicurezza complessiva.

Nello specifico ci sarà bisogno di supporto nei tre week and del 10-11 /17-18 /24-25 novembre 2018.
Il servizio del sabato si svolgerà dalle 14.00 alle 20 (orario di arrivo ore 13.00 max)
Il servizio della domenica dalle 9.00 alle 14.00 e dalle 14.00 alle 20 (orario di arrivo ore 8.30 max. o alle 12.00 max. se svolto servizio di pomeriggio).
A tutti i partecipanti verrà garantito il pasto.

E’ fondamentale che i confratelli partecipanti siano dotati se possibile di una divisa NON recante la scritta Protezione Civile e di tutti i d.p.i. (divise alta visibilità, scarpe antinfortunistiche ecc.); siano abilitati dagli appositi corsi come previsto dalla legge e siano autorizzati a partecipare dal proprio Governatore.
Non sono richiesti mezzi di protezione civile né ambulanze ma semplici auto o pulmini.
C’è bisogno di DAE funzionanti e revisionati come prescritto dalla norma.
Se disponibili saranno ben accetti volontari in possesso di attestato antincendio rischio medio (civile), da impiegare sempre nel servizio di sicurezza complessiva della festa.

Per qualsiasi chiarimento contattare i seguenti riferimenti:
Addetti Assistenza alla Popolazione Massimo Tofani, tel. 347-5039010 dalle 18.00 in poi.
Addetti Pronto Soccorso Milena Scali tel.0571-418200 dalle 9 alle 12 lunedì - venerdì
Le adesioni potranno pervenire a mezzo email a: entro e non oltre il 08/11/2018 per i partecipanti al primo weekend.
Tutti i volontari intervenuti riceveranno dettagliate indicazioni presso la sede della Misericordia al momento di entrata in servizio.
 
Alla Misericordia di Lido di Camaiore la 5° edizione della High School Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Venerdì 19 Ottobre 2018 10:06
La quinta edizione della High School, il momento di formazione interna e di crescita della classe dirigente delle Misericordie, si terrà alla Misericordia di Lido di Camaiore dal 9 all' 11 novembre 2018.

Il tema di quest'anno è Impatto Comune Multiplo - Quando i servizi e il volontariato generano legame sociale di contesto.

Parlare di impatto oggi significa domandarsi come interpretare al meglio la Riforma del terzo settore e come evidenziare e renderci consapevoli di qual è la forte connessione tra Misericordie/comunità di riferimento/valutazione d'impatto.

programma

modulo di iscrizione


 
Conclusa a Marina di Pietrasanta l'Assemblea delle Misericordie della Toscana Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Sabato 29 Settembre 2018 16:14
“In un momento di grande difficoltà per la nostra società, mi conforta il buono stato di salute delle Misericordie della Toscana, con una particolare armonia interna, che ci consente di continuare a svolgere il nostro plurisecolare impegno e rafforzare la nostra missione di servizio in tutta la regione, fino alle estreme periferie della Toscana.”

Lo ha detto il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi, durante i lavori dell’Assemblea regionale delle Misericordie, svoltasi stamani a Marina di Pietrasanta, in Versilia. L’Assemblea è l’appuntamento statutario in cui ogni anno si fa il punto sull’attività svolta e sugli impegni futuri della Federazione regionale delle Misericordie, che riunisce e rappresenta le 313 Confraternite di Misericordia della Toscana, il più antico e numericamente importante movimento di volontariato della nostra regione.
“Nel nostro impegno quotidiano – ha aggiunto Corsinovi – dobbiamo sempre muoverci con tre capisaldi: carità, solidarietà e legalità. E in un momento di forte e animato dibattito rivolgo alla politica la richiesta di rispettare la nostra autonomia, per consentirci di proseguire l’impegno che da 8 secoli portiamo avanti a servizio delle persone. Il nostro ruolo non può e non deve essere strumentalizzato da nessuno.”

Corsinovi, a margine dell’Assemblea, ha anche commentato la notizia, riportata da La Nazione Firenze di questa mattina, di un problema che ieri pomeriggio avrebbe mandato in tilt il sistema informatico della Centrale operativa 118 di Firenze e Prato, causando ritardi negli interventi di soccorso. “E’ davvero singolare che il volontariato, che offre braccia e gambe al 118, debba sapere di un simile problema dalla stampa, grazie alla denuncia di un cittadino. Chiederò spiegazioni e pretenderò chiarimenti nella prossima Conferenza regionale permanente. Se confermato, si tratterebbe davvero di un fatto inaudito.”

Durante la mattinata ha preso la parola anche un confratello della Misericordia di Calci (PI), che ha voluto ringraziare la Federazione e tutte le Misericordie della Toscana per l’aiuto di fronte all’emergenza per l’incendio sul monte Serra: “Già dalle prime richieste di aiuto che abbiamo inviato nella notte abbiamo avuto una risposta pronta e sentito che tutti i nostri confratelli si sono mobilitati. Grazie per averci fatti sentire soli in quei momenti difficilissimi.”

Ai lavori dell’Assemblea ha portato un saluto anche il neo onorevole Umberto Buratti, ex sindaco di Forte dei Marmi, alla sua prima uscita pubblica dopo essere stato proclamato deputato in sostituzione di David Ermini, eletto al Csm.
La mattinata in Versilia delle Misericordie si era aperta con l’inaugurazione della nuova ‘simulation room’ per la formazione di volontari ‘soccorritori 4.0’. La struttura è ospitata nella sede della Misericordia di Viareggio (in via Cavallotti 97) e consentirà anche all’area della Toscana Nord-Ovest di poter contare, per la formazione dei volontari soccorritori, sulle nuove tecniche della simulazione medica ad alta fedeltà, in grado di offrire risultati più efficaci.
 
A Lastra a Signa convegno su disabilità e barriere architettoniche Stampa E-mail
News dalle Misericordie
Scritto da Redazione Toscana   
Venerdì 19 Ottobre 2018 13:18
“Abbattiamo tutte le barriere..Liberi, diversi, ma uguali" è il titolo della giornata organizzata dalla Misericordia di Lastra a Signa (con il patrocinio di Regione Toscana, Comune di Lastra a Signa, Comune di Scandicci e Comune di Signa) per riflettere sul tema della disabilità.

L’appuntamento è per sabato 20 Ottobre, dalle 9 alle 18, al Palazzetto dello sport di Lastra a Signa (FI). Al mattino, dalle ore 10 alle 12, è in programma un focus sulla presenza delle barriere architettoniche a cui parteciperanno anche l’assessore regionale al Diritto alla salute, welfare, integrazione socio-sanitaria e sport Stefania Saccardi, il presidente della Federazione regionale delle Misericordie Alberto Corsinovi, il dottor Andrea Valdrè coordinatore del CRA (centro regionale per l'accessibilità), il Provveditore della Misericordia di Lastra a Signa Mariano Fioretti, il presidente dell’Associazione calcio per tutti Daniele Buzzigoli, il Correttore della Misericordia di Lastra a Signa don Norberto Poli.

Nel pomeriggio spazio al dibattito, dalle 14,30 alle 16,30 e poi chiusura in musica. La giornata sarà trasmessa in diretta su Ganga Radio, la web radio del circolo ricreativo di San Martino a Gangalandi, frazione di Lastra a Signa.
 
Privacy: inviate alle Misericordie toscane le linee guida Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Venerdì 05 Ottobre 2018 09:58
Alle Misericordie della Toscana sono state inviate le linee guida  - che trovate in allegato per l'adeguamento previsto dal nuovo Regolamento GDPR (General Data Protection Regulation).

Ricordiamo che è possibile rivolgersi, per qualsiasi richiesta in materia, all’indirizzo di posta elettronica dedicato: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.




slide linee guida

template registro attività di trattamento

template informativa privacy
 
Inaugurata la "simulation room" alla Misericordia di Viareggio Stampa E-mail
News
Scritto da Redazione Toscana   
Sabato 29 Settembre 2018 11:06
E’ stata inaugurata questa mattina, nella sede della Misericordia di Viareggio (via Cavallotti 97), la nuova ‘simulation room’, che consentirà anche alle Misericordie dell’area Nord-Ovest della Toscana di formare dei soccorritori “4.0”.

Grazie a questa struttura e alla sua innovativa strumentazione le Misericordie potranno infatti contare, per la formazione dei volontari soccorritori che operano nell’ambito del servizio 118, sulle nuove tecniche della simulazione medica ad alta fedeltà. Un passo avanti importante per tutta la Toscana, visto che nella nostra regione oltre la metà degli interventi coordinati dal 118 è svolto da donne e uomini delle Misericordie. A tagliare il nastro della nuova struttura sono stati il presidente della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana Alberto Corsinovi, il Governatore della Misericordia di Viareggio Gabriele Cipriani, la dottoressa Giuseppina Dal Pino del 118 Alta Toscana, l’assessore alle politiche sociali del comune di Viareggio Gabriele Tomei. A benedire i nuovi locali il Correttore della Misericordia di Viareggio don Franco Raffaelli. Proprio oggi si svolge a Marina di Pietrasanta (Villa La Guidara), l’Assemblea della Federazione regionale delle Misericordie della Toscana, che porterà in Versilia i rappresentanti delle 313 Misericordie della Toscana.

Quella di Viareggio è la seconda ‘simulation room’ allestita dalle Misericordie in Toscana, dopo quella di Sesto Fiorentino (FI). E domani, a Montemurlo, la locale sezione della Misericordia di Prato inaugurerà una nuova ambulanza dedicata proprio alla simulazione, dotata di un impianto elettronico-informatico che permette di sviluppare scenari con la stessa qualità del centro di simulazione.
Da due anni le Misericordie della Toscana hanno avviato l'utilizzo della ‘tecnica di simulazione medica ad alta fedeltà’, che affianca questo nuovo metodo ai percorsi tradizionali di formazione dei volontari soccorritori che operano nell’ambito del 118; si tratta di ricreare scenari infrequenti, complessi e ad alto rischio, nei quali i soccorritori e sanitari possono ritrovarsi ad operare quotidianamente.
Tramite questo metodo hanno l’opportunità di mettere in pratica le abilità, tecniche e non, in modo da approfondire ed esercitare nuove conoscenze, ma soprattutto andare ad analizzare e comprendere (per poterle gestire meglio nelle situazioni di emergenza reale) le emozioni dei singoli partecipanti. Il progetto ha avuto inizio nel 2015, con la costituzione di un primo gruppo di formatori specializzati in questa nuova tecnica (Faculty) per la Toscana centrale (Firenze, Prato, Pistoia ed Empoli).

Un anno fa è stata realizzata la prima ‘stanza di simulazione’ alla Misericordia di Sesto Fiorentino (FI). Nel marzo scorso è nata la Faculty Nord-Ovest, che opererà nelle aree Versilia, Massa, Lucca, Pisa e Livorno e potrà contare ora sulla ‘simulation room’ della Misericordia di Viareggio. Entro fine anno anche la zona Sud-Est avvierà un percorso formativo analogo. In parallelo si sono costituite altre due specialità a completamento del progetto: il ‘gruppo truccatori’, che si occupa di aumentare il realismo delle condizioni cliniche del paziente e che cura gli effetti speciali nello scenario, ed il ‘gruppo dei tecnici in simulazione’, che si occupano di allestire e gestire gli impianti informatizzati di ciascun caso, per esempio modificando i parametri vitali del paziente, che sono visibili dal soccorritore direttamente sul monitor multiparametrico.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 14

Banner